Infoday Giovanisì. Venerdì 25 novembre ad Arezzo Factory

Locandina - INFODAY Giovanisi- Arezzo 25-11-2016

Appuntamento al Centro Giovani Arezzo Factory di Arezzo, in via Masaccio 6, venerdì 25 novembre, con un Infoday di presentazione di tutte le opportunità del progetto Giovanisì della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

L’iniziativa, a cura di Paco Mengozzi, Referente territoriale Giovanisì per la provincia di Arezzo, in collaborazione con il Comune di Arezzo, Centro Giovani Arezzo Factory e con la Società Cooperativa Sociale ‘Margherita+, capofila del progetto ‘Park Factory che è tra i progetti vincitori di ‘Giovani Attivi’, Bando di aggregazione giovanile ed animazione finanziato da Regione Toscana – Giovanisì, in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, si terrà alle ore 18,00. Durante l’Infoday il Referente territoriale Giovanisì darà informazioni anche su Garanzia Giovani in Toscana.

La partecipazione all’iniziativa è libera e gratuita.

Per informazioni:

Paco Mengozzi – Referente territoriale Giovanisì per la provincia di Arezzo

arezzo.provincia@giovanisi.it

Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani partito a giugno 2011. E’ strutturato in sei macro-aree: Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione. I destinatari diretti e indiretti sono giovani fino a 40 anni. Dopo l’esperienza della prima legislatura, il progetto si è arricchito di una nuova area, ‘Giovanisì+’, dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport. Gli obiettivi principali del progetto sono: il potenziamento e la promozione delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, la facilitazione per l’avvio di start up.

[info: www.giovanisi.it]

Da Maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.

“Allegretto” di Ugo Chiti in scena al Teatro Mecenate di Arezzo

Stampa

Venerdì 11 novembre alle ore 21.00 andrà in scena, presso il Teatro Mecenate di Arezzo, lo spettacolo teatrale “Allegretto (Per bene… ma non troppo)”.

Il testo di Ugo Chiti sarà inscenato dalla Compagnia degli Ostinati della Libera Accademia del Teatro di Arezzo per la regia di Amina Kovacevich.

La Compagnia degli Ostinati, si cimenta in un testo straordinario che affronta in toni tragico- grotteschi l’Italia conformista degli ultimi anni del fascismo, in un quadro corale allargato a un’intera comunità. La regista Amina Kovacevich ha fatto parte per molti anni della compagnia Arca Azzurra Teatro, creata e diretta dall’autore Ugo Chiti, la cui scrittura viene oggi considerata tra le più incisive, umane e irrequiete nel panorama della nostra drammaturgia contemporanea.

ALLEGRETTO (166) copia

I testi di Chiti ritraggono in ogni minuzia i conformismi, i sentimenti, le illusioni e le agonie di un microcosmo regionale, quello toscano, che fa da specchio del lento evolversi di un paese, di un popolo.

L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Arezzo, è realizzato a sostegno della Cooperativa Sociale Agricola Terraviva, progetto di agricoltura sociale che da anni promuove l’inserimento lavorativo di persone in condizione di svantaggio sociale.

Per info e prenotazione biglietti: info@alplurale.org – 0575 20266

Laboratorio di Creatività Espressiva “L’Io e l’Altro”. Dal 14 novembre 2016.

Brochure lab L'io e l'Altro 1

Lo Studio Art Camera propone il Laboratorio di Creatività Espressiva “L’Io e l’Altro” ideato e condotto da Rita Carioti. I 6 incontri settimanali si terranno il lunedì a partire dal 14 novembre 2016, dalle ore 18:30 alle ore 21:00,  negli spazi del Centro Giovani e Adolescenti Arezzo Factory  in via Masaccio, 6 – Arezzo.

Il laboratorio che ha per tematica il Ritratto e l’Autoritratto, tramite l’esplorazione del sé, del processo creativo e della comunicazione, è strutturato per entrare in contatto con le proprie risorse interiori, per esprimere e dare forma a pensieri ed emozioni, utilizzando i linguaggi di comunicazione non verbale della fotografia e dell’arte.

TECNICHE E MATERIALI

  • Fotografia
  • Collage
  • Disegno
  • Poesia visiva
  • Materiali vari (colori, fotografie, stoffe, fili, materiali di recupero ed altro).

APPLICAZIONI

Approccio dinamico-introspettivo nella:

  • Sperimentazione di tecniche e materiali artistici.
  • Stimolazione di creatività e fantasia.
  • Sviluppo delle capacità manuali, corporee, sensoriali ed emotive.
  • Espressività dei propri pensieri ed emozioni.
  • Creazione di foto e collage espressi in simboli comunicabili.
  • Comunicazione e condivisione in gruppo della propria esperienza creativa.

FINALITA’

Sviluppare ed accrescere le proprie risorse interiori, creative ed emotive, finalizzandole ad una maggiore conoscenza di sé e una migliore comunicazione con gli altri.

Stimolare inoltre, nel piacere della creazione, condizioni di benessere per rafforzare l’autostima e accrescere vitalità ed energia.

DESTINATARI

Adulti di ogni età.

Non sono richieste abilità o conoscenze tecniche in ambito artistico.

INFO E PRENOTAZIONI:

Rita Carioti                                               www.arezzofactory.org

ph. 333 1153376                                      tel. 0575 908641

Fuori dal Coro. Lezioni Concerto di Musica Classica per Tutti

locandina_fuori_A3

Da sabato 22 ottobre al via il ciclo di lezioni concerto “Fuori dal Coro” realizzate in collaborazione tra la cooperativa sociale Margherita+ e l’’associazione Opera Viwa, con il patrocinio del Comune di Arezzo. L’’evento ha lo scopo di diffondere e avvicinare il pubblico alla musica classica, proponendo il repertorio nelle sue varie forme e in contesti inusuali, con particolare attenzione ai giovani.
L’assessore alle politiche sociali e giovanili Lucia Tanti: “nella grande traiettoria di Arezzo città della musica e della formazione musicale si sono generate molte iniziative, tra cui questa. Al centro sta l’avvicinamento dei ragazzi alla musica classica, questo l’obiettivo che ha alimentato l’idea del progetto”.
Sauro Baruzzi della cooperativa Margherita+: “Fuori dal Coro è un evento che rientra nel progetto Park Factory, presentato dalla cooperativa insieme a un’ampia rete di partner, vincitore del bando di aggregazione giovanile Giovani Attivi finanziato da Giovanisì Regione Toscana e dal dipartimento per la Gioventù e il Servizio Civile Nazionale”.
Il maestro Andrea Trovato dell’associazione Opera Viwa: “una fruizione semplice e leggera è sempre l’approccio migliore per avvicinarsi alla musica classica, in particolar modo per un pubblico giovanile. Questa iniziativa, partendo dalla scuola, si sposta in un luogo non convenzionale, il mercato coperto delle Logge del Grano dove sia studenti che pubblico di ogni fascia d’età potranno assistere e conoscere un’esperienza nuova”.
Laura Mori professoressa del liceo scientifico:“le classi coinvolte sono le quinte e credo che per gli studenti sarà un’esperienza assolutamente positiva e costruttiva”.
È previsto un ciclo di tre incontri che si terranno sempre alle 11,30: sabato 22 ottobre al liceo scientifico Fracesco Redi, il 5 e il 19 novembre alle Logge del Grano.
Gli appuntamenti si apriranno nell’aula magna del liceo con “Opera che passione! – Il Melodramma da Verdi al Verismo” con la partecipazione del soprano Eva Mabellini e del baritono Massimo Naccarato, accompagnati dal maestro Giuseppe Tavanti al pianoforte.
“Gloria in Excelsis – Polifonia e vocalità nel Gloria di Vivaldi” dà il titolo al secondo appuntamento, del 5 novembre, in cui sarà possibile ascoltare il Firenze Vocal Ensamble diretto dal maestro Ennio Clari.
A chiudere il ciclo, sabato 19 novembre, sarà “Di stile in stile… in un soffio. Viaggio in 1500 anni di musica con gli ottoni” con il quintetto di Ottoni Aeris.
Il primo dei tre appuntamenti sarà riservato ai soli studenti del liceo, mentre le esibizioni alle Logge del Grano saranno aperte a tutti e a ingresso gratuito.
Le lezioni concerto verranno introdotte dal maestro Andrea Trovato. Inoltre, verrà dato spazio al pubblico per interagire con i musicisti sugli aspetti tecnici e stilistici di ogni esibizione.